Paese che vai…pietanza che trovi – Cambogia 

Mandando la mente a spasso tra i miei ricordi, molte volte decido di fermarmi anche delle mezz’ore su un capitolo a me molto caro: la Cambogia. Questo viaggio, come avrà capito chiunque abbia letto il mio racconto di viaggio, è stato una sorta di viaggio spirituale e alla scoperta di me stessa, oltre ad essere stato un viaggio rivelatore della bellezza che un Paese così lontano ha da offrire. Oltre alle persone incontrate e ai luoghi visitati una cosa che ricordo della terra cambogiana (sia un positivo che in negativo) è la sua tradizione culinaria. La cucina cambogiana subisce l’influenza di quella thailandese, vietnamita, cinese e francese, pur mantenendo viva la propria tradizione. I cibi Khmer sono speziati e profumati, con un retrogusto quasi sempre tendente al dolciastro, forse dovuto all’uso pressoché costante di zucchero di palma. Le erbe aromatiche e le spezie vengono usate un po’ dappertutto ma con moderazione. Fortissima la presenza di aglio e cipolle che come sappiamo servono in questi Paesi poveri per difendere l’organismo. Il piatto più famoso della cucina cambogiana è sicuramente l’Amok, un curry dolce e speziato al cocco, servito e cotto all’interno di foglie di banano, tradizionalmente cucinato con pesce (ne esiste una variante anche con il pollo). Nonostante un Italia le foglie di banano siano poco reperibili 🙂 oggi vi insegnerò a preparare un gustosissimo AMOK di pesce. 

Ingredienti (per 4 persone):

25g zucchero, 30g salsa di soia (o salsa di pesce), 1uovo, 20g aglio, 40g scalogno, 600g latte di cocco, 500g filetti di pesce bianco, sale qb, spezie (cumino, zenzero, citronella, coriandolo)

Procedimento:

  1. In una ciotola unite le spezie, lo zucchero, il sale, la salsa di soia (o salsa di pesce), l’uovo, l’aglio tritato, e lo scalogno. Amalgamare tutto il composto e alla fine aggiungere poco a poco il latte di cocco
  2. Aggiungere i filetti di pesce bianco e mettere da parte il composto per circa 20 minuti
  3. Riporre il tutto in una teglia a vapore (se non si hanno a disposizione della foglie di banano) e cuocere a vapore per circa mezz’ora 
  4. Servire caldo con riso bianco di accompagnamento.

 Buon appetito a tutti!!!! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...