Pillole di viaggio: Riviera Maya

Affacciata sul Mar dei Caraibi, la Riviera Maya è una delle più famose mete turistiche, conosciuta per il sue splendide spiagge bianche, l’ottimo clima e l’immensa barriera corallina (la seconda più lunga al mondo). Tra le località balneari, una tra le più gettonate è Cancún: sino alla fine degli Anni Settanta non era che una lingua di terra, habitat indisturbato di colonie di fenicotteri e tartarughe giganti; oggi invece è una sviluppatissima area turistica. Dove sorgeva un piccolo villaggio di pescatori, adesso non si contano le megastutture alberghiere dotate di ogni comfort. Da ricordare che di Cancún esistono due realtà: Cancún City, abitata dalla popolazione locale, e Isla Cancún, meglio nota come zona hotelera: una sottile striscia di sabbia bianchissima che si estende per circa 23 chilometri. Partendo da Cancún City le spiagge della zona sono: Playa las Perlas, Playa Linda, Playa Langosta, Playa Tortuga, Playa Caracol e Punta Cancún. Andando oltre, appaiono Playa Chac-Mool, Playa Marlin, Playa Ballenas, Playa Delfines e Punta Nizuc. 

A breve distanza da Cancún si trova la meravigliosa Isla Mujeres, raggiungibile in una manciata di minuti col traghetto. A nord dell’isola degna di nota risulta essere Playa los Cocos, con spiaggia bianca, acque calde e poco profonde; a sud si incontrano invece il Parco Nazionale Garrafón e Playa Garrafón.

Andando più a sud, a circa 70 chilometri da Cancún, incontriamo Playa del Carmen; da qui partono i traghetti che conducono alla vicina Cozumel, l’isola più grande del Messico. Chiamata dai Maya l’isole delle rondini è un luogo perfetto per lo snorkeling e le immersioni. 

Scendendo ulteriormente a sud lungo la costa, troviamo Tulum, con una lingua di sabbia mozzafiato costellata di bungalow e ristorantini. Per amore della storia ricordiamo che è possibile visitare il meraviglioso sito archeologico affacciato direttamente sulla spiaggia. La sua particolare posizione, sulla costa a picco sul mare, ha fatto sì che fosse la prima città Maya ad essere avvistata dagli spagnoli il 3 marzo 1517.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...